PARROCCHIA DI SASSO MARCONI
SANTUARIO DELLA B.V. DEL SASSO


PAGINA IN COSTRUZIONE


 

La chiesa parrocchiale di Sasso Marconi, ricostruita nel 1950 dopo la totale distruzione operata dalla guerra, conservava, fra gli altri problemi da risolvere, anche quello della parete di fondo, l'abside, su cui si apriva un finestrone alto 7 metri al posto della pala d'altare.

Ora vi č stata collocata un'immagine della Madonna, realizzata in vetri colorati della ditta GI-BO di verona su disegno di Lorenzo Ceregato, pittore noto ed esperto in arte sacra, come testimoniano tante opere eseguite in varie chiese a Bologna e altrove.

In questo modo la chiesa di Sasso Marconi, divenuta parrocchiale dopo il 1882, recupera il ricordo della destinazione originale, quando fu costruita come Santuario della Madonna del Sasso.

L'immagine della Vergine Maria, raffigurata col bambino Gesų sulle ginocchia e con figure di angeli, del Padre celeste e dello Spirito santo sopra il capo, accoglie i fedeli in dolce atteggiamento di preghiera, mentre la luce d'oriente, che filtra dai vetri policromi in un gioco festoso di colori, diffonde all'interno del tempio un'intensa e calda atmosfera.

 

"Apparve nel cielo una donna vestita di sole" (Ap. 12,1)